Se solo

… TI POTESSI DIRE QUELLO CHE PROVO
SENZA LA PAURA DELLA VERITA’

… TI POTESSI ACCAREZZARE IL VISO
SENZA LA VOGLIA DI BACIARTI

… TI POTESSI GUARDARE
SENZA DESIDERIO

… TI POTESSI AVER VICINO
SENZA CHE MI BATTA IL CUORE

… MI POTESSI AMARE
PER COME SONO

… MI POTESSI AMARE!

Autore: Alessio Sormani

Sensazioni

GUARDAMI, SONO QUI
D’INNANZI A TA PIENO D’AMORE.
GUARDANDOMI, SEI Lì
PASSIBILE DI DOLORE.

ODIMI, CREATURA SOAVE
PAROLE LEGGERE D’INTENSO ARDORE.
ODENDOMI, SUL TUO VOLTO PIOVE
E SI IRRADIA COME L’ALBORE.

TOCCAMI, ANCHE COL PENSIERO
PER ESSERE QUELLO DEL TUO DESIDERIO.
TOCCANDOMI, QUESTO DAVVERO

PENSO TU SIA UN ANGELO DEL CIELO.
BACIAMI, TI PREGO, SONO SINCERO
PERCHE’ DOVUNQUE IO SIA MI SENTO STRANIERO.

Autore: Alessio Sormani

Una candela

UNA CANDELA D’INCANTO SI ACCENDE
MENTRE UNA VITA SI E’ SPENTA.
LA SUA FIAMMA ARDE NELLA NOTTE
ILLUMINANDO L’OSCURITA’, FACENDOSI LARGO
PIANO PIANO. SI CONTORCE SU SE STESSA,
COME UNA DANZA SENSUALE.
UN SOFFIO DI VENTO LA DISTURBA,
SI ACCASCIA, REAGISCE E VINCE.
VUOLE BRUCIARE ANCORA MA NON SI
ACCORGE CHE E’ ARRIVATA LA SUA ORA,
L’ORA DI ACCENDERE L’OSCURITA’.
UNA CANDELA D’INCANTO SI ACCENDE
MENTRE UNA VITA SI E’ SPENTA.

Autore: Alessio Sormani

Soldato

CORRE L’UOMO E TUTTO TACE
INTORNO A TE, OH SOLDATO!
SEI LI’ PER GARANTIR LA PACE
IN UN SUOLO CHE E’ BAGNATO

DAL SANGUE DI QUELLA GENTE
CUI LA SOLA UNICA CERTEZZA
E’ NON AVER FATTO NIENTE,
SE NON FAR PARTE DI UNA RAZZA.

TI APPOSTI IN UN LUOGO SICURO,
IN ATTESA DEL TEMUTO SEGNALE
(RICORDANDO IL GRIDO: “LO GIURO”).

IN SILENZIO PREPARI L’ARSENALE.
D’UN TRATTO SI SENTE UN BOATO.
IL TERRENO SI E’ ANCORA BAGNATO.

Autore: Alessio Sormani

Un solo attimo

E LA SUA MANO, DOLCEMENTE,
ACCAREZZO’ IL MIO VOLTO. UN
BRIVIDO PERCORSE LUNGO IL MIO CORPO,
IMMOBILE PER GODERE APPIENO DI
QUEL GESTO DURATO UN SOLO ISTANTE.
ISTANTE CHE NON SCORDERO’ MAI,
TALMENTE PIENO DI EMOZIONI FORTI
E IMBARAZZANTI. PER UN ATTIMO,
UN SOLO ATTIMO, FISSAI I SUOI
OCCHI CERULEI; IN QUEL MOMENTO
ARSI DALLA BRAMOSIA DI BACIARLA.
FUI FERMATO DALLA RAGIONE, AVREI
ROVINATO UN ATTIMO MAGICO, DOVE
IL SOLO GUARDARSI ERA TUTTO. A
TUTT’OGGI FISSANDOLA, MI TORNA ALLA
MENTE LA SUA TIEPIDA CAREZZA,
E LE SORRIDO TIMIDAMENTE, NON
ESSENDO LEI CONSCIA DI CIO’ CHE
HO PROVATO IN QUEL BREVE ISTANTE.

 

Autore: Alessio Sormani

Leggera Brezza

LEGGERA BREZZA E’ LA SUA VOCE
CHE SFIORA LA MIA PELLE, LASCIANDO
CHE IL SUO PROFUMO DI DONNA
MI APPARTENGA PER UN DI’.

LO PORTO CON ME RICORDANDO
LA NOTTE TRASCORSA TRA LE SUE BRACCIA,
COCCOLATO DAL SUO SGUARDO,
PROTETTO DALLE SUE CAREZZE.

MA ARRIVA IL MOMENTO IN CUI
MI ABBANDONA, LASCIANDO UN VUOTO
COLMATO SOLO DAL SUO RICORDO.

MA ARRIVA IL MOMENTO IN CUI
MI CORICO E, CHIUDENDO GLI OCCHI
RITORNA LA LEGGERA BREZZA.